Medicina e Chirurgia Estetica

sono strumenti per raggiungere armonia e bellezza

” Quando parliamo di bellezza dobbiamo ricordare che questo termine non è qualcosa di assoluto ma di relativo, in altre parole quello che è bello per un individuo alcune volte non lo e per altri. Un ruolo fondamentale è dettato dalla cultura e dai canoni locali, anche la religione e il clima giocano un ruolo molto importante; infatti i canoni di bellezza di un individuo africano sono molto diversi da quelli di un soggetto europeo, inoltre anche nel tempo il canone di bellezza si modifica. Proprio per questo non dobbiamo concentraci troppo su ciò che viene chiamato canone della bellezza  ma bensì sul principio dell’armonia e del buon gusto. Per questo la chirurgia plastica-estetica non solo deve considerare l’intervento estetico ma deve saper collocare il suo risultato in modo armonico nell’individuo. Quando noi sottoponiamo una paziente ad un intervento di mastoplastica additiva non dobbiamo solo fare un bel seno ma un seno proporzionato ed in  armonia con la struttura fisca del soggetto”.  Dott. Simone Melina