Lifting


liftingIl lifting facciale (letteralmente sollevare i tessuti della faccia) è un intervento chirurgico che corregge e riduce il rilassamento cutaneo e crea un ringiovanimento del viso e del collo, si ricrea così l’aspetto che il paziente aveva quando era più giovane. Con l’intervento del lifting la cute e le fasce profonde sono rimesse in tensione in modo naturale e il risultato è il ringiovanimento dell’espressione.

La tecnica del lifting facciale consiste in eseguire delle incisioni sulle pieghe naturali anteriori all’orecchio o tra i capelli, tra i lifting facciali il più eseguito è il temporo-cervico-facciale che consiste nello scollare i tessuti sottocutanei del collo e del terzo inferiore del volto, successivamente vengono fissati i piani fasciali profondi e ridotta l’eccesso di cute presente. Le pieghe delle guance che cadono attorno alla bocca e del collo sono spianate e le rughe distese. Le cicatrici sono presenti davanti e dietro l’orecchio. La durata dell’intervento è di circa 2 ore, a seconda della tecnica utilizzata. L’anestesia è locale con associata sedazione o generale.

La Degenza nel lifting temporo-cervico-facciale non è necessaria; mentre nel lifting completo può variare tra i 2-3 giorni.

Nel post-operatorio il paziente avrà una fasciatura tipo turbante da tenere per 2-3 giorni, che sarà rimossa dopo la prima medicazione, circa dopo 8-12 giorni si rimuovono i punti.

Complicanze sono rare e comunque sempre facilmente correggibili.

Esami pre-operatori: esami del sangue con tempi della coagulazione, elettrocardiogramma; e consigliabile l’astensione al fumo sia nel pre che  nel post-operatorio.

Costo: dai 4000 ai 8000 euro