Mastopessi e Mastopessi-additiva


IMG_2839_Fotor_Collage_Fotor

Mastopessi semplice e Mastopessi-additiva

Per Mastopessi semplice (letteralmente il fissaggio del seno nella sua sede fisiologica) è l’intervento chirurgico che  permette di sollevare e rimodellare il seno ceduto e molto rilassato. In dipendenza del grado e del tipo di rilassamento si progetterà un diverso schema chirurgico. Il lifting del seno può essere realizzato con l’inserimento di protesi mammarie (Mastopessi-additiva), ciò dipende dal tipo di tessuti della paziente e dalla misura che desidera ottenere.

La tecnica chirurgica della Mastopessi o Lifting del seno consiste, dopo un accurato e preciso progetto pre-operatorio, nell’eseguire prima una incisione che segue il perimetro dell’areola, questa ha lo scopo di sia di spostare il capezzolo in una posizione più alta, che di  correggere la dimensione e la forma dell’areola; poi si esegue una incisione verticalmente dal margine inferiore dell’areola al solco sottomammario ed in fine una incisione, la terza, lungo il solco sottomammario, questa tecnica chirurgica, definita a T rovesciata, permette di eliminare la pelle in eccesso e di fissare il seno nella sua corretta sede donando tono e migliorando così il profilo del seno. Se le dimensioni ottenute con la Mastopessi non sono soddisfacenti si possono inserire le protesi mammarie (Mastoplastica-additiva), queste vengono posizionate, per riempire e rassodare il seno svuotato; poi i tessuti vengono opportunamente suturati, in modo da ottenere cicatrici sottili e regolari. L’intervento di Mastopessi o di Mastopessi Additiva ha una durata media di 90-120 minuti.

La Degenza dell’intervento di Mastopessi o di Mastopessi Additiva prevede normalmente un regime di Day Hospital.
Quando l’ intervento presenta impegni maggiori, si consiglia una notte di degenza.

Nel post-operatorio prima di richiudere la cute vengono posizionati dei drenaggi che permettono un monitoraggio più attento nelle prime ore dopo l’intervento; durante la fase post-operatoria i drenaggi resteranno in posizione per circa 24-48 ore. Una medicazione rigida fisserà la posizione del seno comprimendo leggermente la zona operatoria, unitamente ad un reggiseno idoneo a sostegno medio (di tipo sportivo). Dopo 3-4 giorni verrà tolta la fasciatura, e dopo 10 giorni saranno rimossi i punti di sutura. Si consiglia di evitare sforzi e di rimanere a riposo per circa 5 giorni, mentre le attività sportive vanno sospese per circa un mese.

Risultati sono già evidenti dopo la rimozione del bendaggio e la risoluzione dell’edema, ma solo dopo 3-6 mesi si avrà il risultato definitivo.

Complicanze sono rare e principalmente legate alla cicatrizzazione dei tessuti, che possono indurre un risultato estetico non soddisfacente; comunque sono sempre possibili correzioni successive.

Esami pre-operatori: esami del sangue con tempi della coagulazione, elettrocardiogramma, mammografia, ecografia mammaria.

Costo: dai 3500 ai 6000 euro