Otoplastica


 

 

imgL’otoplastica (letteralmente modellamento dell’orecchio) è l’intervento che permette di correggere le orecchie a “sventola” cioè quando i padiglioni auricolari sono conformati in modo anomalo troppo staccati dalla testa, eccessivamente evidenti ed ingombranti. Le orecchie a sventola oltre ad essere un problema estetico, creano anche disagi psicologici e relazionali al paziente. Questo intervento può essere eseguito anche nei bambini.

 

La tecnica dell’Otoplastica consiste in eseguire delle incisioni dietro l’orecchio, che permettono di scollare i tessuti e di ridurre e modificare le cartilagini che poi saranno fissate in modo definitivo con dei punti. Questo intervento non è doloroso, dura circa un’ora, si esegue in anestesia locale con blanda sedazione.

La Degenza non è necessaria si mantiene il paziente in osservazione per 2-3 ore.

Nel post-operatorio il paziente porterà per 3 giorni una medicazione a turbante, che verrà rimossa e sostituita con una medicazione a piatto per altri 4-5 giorni. Dopo circa 8-10 giorni si rimuovono i punti di sutura; e consigliabile evitare lo sport per 30 giorni.

Risultati sono già evidenti dopo la rimozione del bendaggio, ma solo dopo la scomparsa dell’edema e possibile apprezzare il risultato finale, questo avviene dopo 1-2 mesi dall’intervento.

Complicanze sono rare e sempre legate alla cicatrizzazione dei tessuti, sono comunque facilmente risolvibili.

Esami pre-operatori: esami del sangue con tempi della coagulazione, ed elettrocardiogramma.

Costo: dai 1500 ai 3000 euro