Rinoplastica


immagine per rinoplastica

La rinoplastica (letteralmente ricostruzione del naso) è l’intervento chirurgico che permette di rimodellare il naso, in particolare si intende la modifica della forma strutturale esterna, che può essere eseguita sia per ragioni estetiche sia per correggere aspetti funzionali legati a disturbi respiratori.

La tecnica chiusa della Rinoplastica e della Rinosettoplastica consiste in delle piccole incisioni interne alle narici, in modo da evitare qualsiasi cicatrice esterna. Attraverso queste incisioni si raggiunge sia la parte cartilagine sia la parte ossea del naso che con appropriate e accurate modifiche permette al naso di assume una nuova forma, in armonia con il resto del viso,  cercando di raggiungere il più possibile il desiderio del paziente. In contemporanea si può correggere il setto quando ci sono problemi respiratori e correggere il mento quando è sfuggente e non in armonia con il volto. La persona avvertirà nel post-operatorio un dolore modesto.  La durata dell’intervento di rinoplastica varia da 1 a 2 ore, a seconda della tecnica utilizzata. Si parla di rinosettoplastica, quando lo scopo dell’intervento non è solo estetico ma correttivo di un’alterazione del setto nasale, a causa di un trauma o di un anomalo sviluppo. L’anestesia è locale con sedazione.

La Degenza non è richiesta ma solo una breve osservazione in clinica di 4-6 ore.

Nel post-operatorio il paziente porterà un piccolo gesso sul dorso del naso per 7-10 giorni, inoltre al termine dell’intervento chirurgico, vengono posizionati dei tamponi nelle fosse nasali per controllare l’emostasi che saranno rimossi dopo  2-3 giorni dall’intervento, la  rimozione  di tamponi non comporta alcun dolore e il paziente potrà respirare dal naso. Sono presenti edema ed ecchimosi che si risolveranno  in un paio di settimane, permettendo al paziente così di riprendere una normale vita sociale. Impacchi con garze bagnate in acqua fredda o camomilla ridurranno il gonfiore.

Risultati sono già evidente dopo la rimozione del gesso, ma solo dopo 6-8 mesi si avrà il risultato definitivo.

Complicanze sono rare e principalmente legate alla cicatrizzazione dei tessuti, che possono indurre un risultato estetico non soddisfacente; comunque sono sempre possibili correzioni successive.

Esami pre-operatori: esami del sangue con tempi della coagulazione, ed elettrocardiogramma e solo in casi selezionati radiografia delle ossa nasali.

Costo: dai 4000 ai 5000 euro

Rinoplastica non chirurgica

Consiste nel rimodellamento estetico del naso senza ricorrere all’intervento chirurgico. La tecnica consiste nell’iniettare un sostanza riassorbile (ac. Ialuronico) o non riassorbibile (poliacrilamide), nel tessuto sottocutaneo del naso, andando così a riempire le parti depresse, armonizzandole rispetto a quelle circostanti. Il concetto è opposto a quello della chirurgia: la chirurgia riduce una gibbosità, nella rinoplastica non chirurgica ciò non è possibile, per cui si va a livellare la gibbosità effettuando un riempimento a livello della radice o della punta del naso. Le indicazioni sono: correzione di difetti estetici e correzioni post-chirurgiche. I vantaggi di questa tecnica sono molteplici: il trauma inesistente, il tempo di attuazione di appena 20 minuti, la possibilità di tornare subito alle proprie attività senza problemi, il costo notevolmente più basso rispetto a quello di un intervento chirurgico. E inoltre possibile eseguire gradualmente le modifiche, permettendo in questo modo un impatto psicologico graduale per il paziente.

Costo: dai 500 ai 800 euro

La Rinoplastica